Glossario

Aperitivo
Una bevanda alcolica leggera, spesso servita prima di un pasto per stimolare l’appetito. Esempi comuni includono il Negroni e l’Aperol Spritz.

Batched Cocktail
Un cocktail preparato in grandi quantità in anticipo, spesso utilizzato per eventi o feste.

Bitter
Un tipo di liquore altamente aromatico e amaro, utilizzato in piccole quantità per aggiungere complessità e bilanciare la dolcezza nei cocktail. Famosi bitter includono l’Angostura e il Campari.

Blended Whiskey
Un whisky che è una miscela di diversi tipi di whisky, spesso combinando whisky di malto e whisky di cereali.

Brandy
Un distillato ottenuto dalla distillazione del vino, spesso invecchiato in botti di legno. Include vari tipi come Cognac e Armagnac.

Cachaca
Un distillato brasiliano ottenuto dalla fermentazione del succo di canna da zucchero. L’ingrediente principale del cocktail Caipirinha.

Calvados
Un distillato di mele prodotto nella regione della Normandia in Francia.

Cocktail Shaker
Uno strumento utilizzato per mescolare e raffreddare ingredienti di un cocktail. Può essere di tipo Boston (due parti: un bicchiere e un tin) o Cobbler (tre parti: tin, filtro, tappo).

Crusta
Una tecnica di decorazione del bordo del bicchiere con zucchero, sale o altre polveri, applicate dopo aver inumidito il bordo con succo di limone o altro liquido.

Cognac
Un tipo di brandy prodotto nella regione di Cognac in Francia, noto per la sua qualità e complessità.

Dash
Una piccola quantità di un ingrediente, solitamente bitter o sciroppo, aggiunto a un cocktail. Si misura con un movimento rapido della bottiglia.

Distillazione
Il processo di riscaldamento di un liquido per creare vapore e successiva condensazione per separare componenti volatili, usato per produrre liquori come whisky, vodka e gin.

Dry
Un termine che indica una bassa quantità di zucchero o dolcezza in un cocktail o distillato.

Falernum
Un liquore dolce e speziato originario dei Caraibi, utilizzato in molti cocktail tiki.

Fermentazione
Il processo di conversione degli zuccheri in alcol e anidride carbonica da parte dei lieviti. È il primo passo nella produzione di bevande alcoliche.

Fizz
Un tipo di cocktail caratterizzato dall’aggiunta di acqua frizzante o soda, come il Gin Fizz.

Flair Bartending
L’arte di eseguire trucchi e acrobazie con bottiglie, shaker e altri strumenti da bar mentre si preparano i cocktail.

Garnish
Un elemento decorativo e aromatizzante aggiunto al cocktail, come una fetta di limone, un twist di arancia, olive o una ciliegia al maraschino.

Gin
Un distillato a base di cereali aromatizzato principalmente con bacche di ginepro, ma anche con altri botanici come coriandolo, angelica e scorza di agrumi.

Grappa
Un distillato italiano ottenuto dalle vinacce, ossia dai residui della vinificazione.

Highball
Un cocktail servito in un bicchiere alto con una grande quantità di una bevanda non alcolica, come soda o ginger ale, ad esempio, il Whisky Highball.

Infusione
Il processo di immergere erbe, spezie, frutta o altri aromi in un liquido (spesso alcol) per un certo periodo di tempo per estrarre i sapori.

Jigger
Uno strumento di misurazione usato nei bar per dosare gli ingredienti alcolici nei cocktail. Solitamente ha due estremità con capacità diverse, spesso 1 oz e 1/2 oz.

Liqueur
Un liquore dolce e aromatizzato, solitamente a base di frutta, erbe, spezie o crema. Esempi sono il Baileys, il Grand Marnier e l’Amaretto.

Macerazione
Il processo di immersione di ingredienti come frutta, erbe o spezie in alcol per estrarne i sapori.

Mezcal
Un distillato messicano ottenuto dall’agave, noto per il suo sapore affumicato. Il più noto è il tequila, che è un tipo di mezcal.

Muddler
Uno strumento usato per schiacciare e mescolare ingredienti come frutta, erbe e zucchero sul fondo del bicchiere, rilasciando i loro sapori.

Neat
Un modo di servire un distillato puro, senza ghiaccio, acqua o altri miscelatori.

On the Rocks
Un modo di servire un distillato o un cocktail con ghiaccio.

Orgeat
Uno sciroppo dolce a base di mandorle, zucchero e acqua di fiori d’arancio, spesso utilizzato nei cocktail tiki.

Overproof
Un termine che si riferisce a liquori con una gradazione alcolica superiore a quella standard, solitamente oltre il 50% ABV.

Peychaud’s Bitters
Un tipo di bitter aromatico di colore rosso, essenziale per la preparazione del cocktail Sazerac.

Pisco
Un distillato sudamericano prodotto principalmente in Perù e Cile a base di uva.

Proof
Un sistema di misura della gradazione alcolica usato principalmente negli Stati Uniti, dove il proof è il doppio della percentuale di alcol per volume (ABV).

Punch
Un cocktail servito in grandi quantità, spesso contenente una combinazione di distillati, succhi di frutta, spezie e altri ingredienti.

Rim
Il bordo di un bicchiere decorato con sale, zucchero o altre spezie, utilizzato per aggiungere sapore a cocktail come la Margarita.

Rye Whiskey
Un tipo di whisky prodotto principalmente in Nord America, ottenuto da un mash bill contenente almeno il 51% di segale.

Rum
Un distillato ottenuto dalla fermentazione e distillazione della melassa o del succo di canna da zucchero. Varietà includono il rum bianco, scuro, oro e speziato.

Scotch Whisky
Un whisky prodotto in Scozia, disponibile in varietà come single malt e blended. È noto per la sua complessità e spesso ha note affumicate.

Shake and Strain
Una tecnica di preparazione dei cocktail che consiste nello shakerare gli ingredienti con ghiaccio e poi filtrare il liquido in un bicchiere, lasciando il ghiaccio nello shaker.

Shrub
Una bevanda a base di aceto di frutta, zucchero e spesso alcol, usata come ingrediente nei cocktail per aggiungere un sapore dolce-acido.

Simple Syrup
Uno sciroppo fatto di parti uguali di zucchero e acqua, usato per dolcificare cocktail senza lasciare granuli di zucchero non dissolti.

Sour
Una categoria di cocktail caratterizzati dall’uso di agrumi freschi (spesso limone o lime) e un elemento dolce, come il whisky sour.

Spirit
Un termine generico per bevande alcoliche distillate, come vodka, gin, rum, tequila e whisky.

Stirred
Una tecnica di miscelazione dei cocktail in cui gli ingredienti vengono mescolati con ghiaccio in un mixing glass e poi filtrati nel bicchiere.

Straight Up
Un modo di servire un cocktail freddo ma senza ghiaccio nel bicchiere, solitamente dopo essere stato shakerato o mescolato con ghiaccio e poi filtrato.

Swizzle
Una tecnica di miscelazione utilizzando un bastoncino di legno, che viene fatto ruotare rapidamente tra i palmi delle mani nel bicchiere per mescolare gli ingredienti.

Tequila
Un distillato messicano ottenuto dall’agave blu, disponibile in varietà come Blanco, Reposado e Añejo.

Tincture
Una soluzione concentrata di erbe o spezie estratte in alcol, usata in piccole quantità per aromatizzare i cocktail.

Twist
Una striscia di scorza di agrumi, tipicamente limone o arancia, usata per guarnire e aggiungere aroma ai cocktail.

Vermouth
Un vino fortificato e aromatizzato con varie erbe, spezie e botanici. Viene usato come ingrediente principale in cocktail classici come il Martini e il Manhattan.

Vodka
Un distillato neutro ottenuto da vari materiali come cereali, patate o frutta. È noto per il suo sapore pulito e la versatilità nei cocktail.

Whiskey
Un distillato prodotto dalla fermentazione di cereali, con diverse varianti regionali come Scotch, Bourbon, Rye e Irish Whiskey.

White Rum
Un tipo di rum leggero e trasparente, spesso utilizzato in cocktail come il Mojito e il Daiquiri.

Zest
La parte esterna colorata della scorza di agrumi, usata per aggiungere un aroma fresco e agrumato ai cocktail.